Vicenda Asso 28, esposto in Procura

Un esposto con la firma di personalità del mondo della cultura, come Moni Ovadia, della società civile, del mondo giuridico e della politica, come il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, è stato consegnato stamattina negli uffici della Procura partenopea per chiedere ai magistrati di fare luce sulla vicenda della nave Asso 28 che nelle scorse settimane ha soccorso e poi riportato in Libia un centinaio di migranti, tra cui 5 donne e 5 bambini. I firmatari dell'esposto, una trentina, chiedono all'autorità giudiziaria si verificare se ci sia stato, o meno, un "respingimento" di migranti, in violazione delle convenzioni internazionali, in particolare della Convenzione Europea per i Diritti Umani e della Carta dei diritti fondamentali dell'UE. Nell'esposto viene anche chiesto all'autorità giudiziaria di verificare il ruolo che ha svolto il Centro Nazionale di Coordinamento del Soccorso Marittimo. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sant'Arpino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...